Sostegno Psicologico

sostegnopsicologico

Ciascuno di noi, nell’arco della propria vita, fa esperienza di periodi stressanti o di forte cambiamento. Solitamente, anche se non ce ne rendiamo conto, mettiamo in atto risorse che ci permettono di superare i momenti di crisi e di andare avanti voltando pagina. Tuttavia, in alcuni particolari momenti, può accadere che ci sentiamo scoraggiati, sfiduciati, in balìa degli eventi o ci si senta bloccati in una situazione di disagio o malessere.

E’ in questi momenti che interviene la figura dello Psicologo, attraverso un supporto offerto, finalizzato ad alleviare il disagio in situazioni di vita specifiche.  Può infatti essere utile per elaborare pensieri e vissuti emotivi di un dato momento, come avviene generalmente in situazioni di vita particolarmente delicati come l’adolescenza, la genitoralità, la terza età, situazioni lavorative (cambio, perdita, stress, burnout), affettive e relazionali (separazioni, perdita, tradimenti ect).

Il sostegno psicologico si basa su di una relazione empatica tra lo psicologo e l’utente attuata per ascoltare, interagire e supportare. Durante la relazione non ci si concentra solo sul problema e sugli aspetti negativi, ma attraverso la sua definizione in percorsi da intraprendere e obiettivi da raggiungere, si punta a valorizzare le risorse inespresse dell’individuo affinché siano supportate e potenziate.

Solo così sarà possibile fronteggiare una situazione stressante, superarla e uscirne arricchiti, rafforzati e maggiormente fiduciosi nelle proprie capacità.

Il passo iniziale sta nel riconoscere di avere un problema che blocca, che non fa avanzare, in modo da intraprendere con consapevolezza un percorso che porterà ad uscire dalla crisi, a migliorare l’autostima e il senso di efficacia, a trasformare il dolore e la rabbia, ad accettare il cambiamento, per poter acquisire un nuovo modo di vivere al meglio il proprio presente, la propria vita.

Il sostegno psicologico può interessare l’individuo, la coppia, la famiglia, il gruppo, e può avere una durata soggettiva e pertanto variabile. Esso può concludersi nel momento in cui siano stati raggiunti gli obiettivi preposti, siano state potenziate le risorse, il senso di fiducia, la capacità di agire, sia stato alleviato il disagio, e sia stata trovata una diversa modalità di adattamento ad una nuova situazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...